Perché ho l’ansia di prima mattina?

Perché ho l'ansia di prima mattina

Capita a moltissime persone: si svegliano e, ancor prima di capire che giorno sia, sentono una botta di ansia. Sì, viene proprio descritta così, come una cascata di ansia, che le coglie improvvisamente, stringendo la pancia e togliendo un po’ l’aria. Una sensazione sgradevolissima, ma soprattutto senza una motivazione apparente.

Tremendo.

Come molte altre cose, anche l’ansia di prima mattina non è casuale. Assolutamente. Proviamo a pensare ad alcune ragioni possibili.

Premessa: sarà un post pieno di domande (da buona psicologa rombiballe). Come sempre, infatti, non amo le risposte preconfezionate: rassicurano sul momento, ma alla lunga non servono a granché, perché non ti aiutano a comprendere le reali ragioni per cui TU hai l’ansia di prima mattina. Le tue motivazioni, infatti, sono diverse dalle mie, che a propria volta saranno diverse da quelle del mio vicino di casa.

cat makeup GIF

Tzè umani…! Io mi sveglio benissimo

 

3 possibili ragioni per cui ti svegli con l’ansia di prima mattina

1. COSA DEVI FARE OGGI?

Partiamo dalla possibile motivazione più semplice. Sicuramente, ci avrai già pensato: a volte l’ansia viene perché è una giornata particolare. Un esame, una giornata impegnativa al lavoro, una discussione che dovrai affrontare con il partner…

Di solito, si tratta di eventi già programmati o comunque nell’aria. Nel momento in cui apri gli occhi e l’ansia ti colpisce in piena pancia, il tuo pensiero si sintonizza subito su: “Oh cacchio, è vero, oggi devo…”.

La voglia di rimetterti nel letto è alta (soprattutto se è Lunedì!), ma almeno sai capire perché è arrivata quell’ansia. In caso contrario, prova a figurarti i diversi passaggi della giornata di oggi e fai attenzione alle sensazioni. Sono tutte uguali? Ci sono delle scene che ti fanno venire una morsa allo stomaco più di altre? Prova ad annotarle e tieni gli appunti per le prossime mattine in cui ti prende la morsa allo stomaco. Dopodiché confronta gli appunti e valuta: ci sono cose in comune? C’è un filo conduttore?

 

cat running GIF
La mattina è già tanto se ho il tempo di uscire di casa.

 

Immagino (e ti capisco!). Beh, puoi farlo nel corso della giornata. Don’t worry!

motivo numero 1: c’è qualcosa che ti preoccupa nella giornata che devi affrontare.
2. COSA è SUCCESSO IERI?

Nel porre questa domanda, mi vengono in mente i mal d’amore. La persona amata ti ha lasciato da poco, la mattina apri gli occhi, ancora non lo ricordi, ma ti avvolge un senso di ansia misto tristezza/magone, che non ti sai spiegare. Una manciata di secondi dopo e arriva anche la spiegazione.

Anche qui, molto spesso ci sono delle motivazioni precise. Se, tuttavia, ti sembra non sia accaduto niente di particolare, prova a farci un pensiero in più. Ripercorri la giornata di ieri, i pensieri, le emozioni, gli episodi salienti. C’è qualche momento che ti morde lo stomaco in modo più intenso rispetto ad altri? Su quale pensiero si amplifica l’ansia?

motivo 2: ci sono degli episodi passati (ieri, l’altroieri, un anno fa…) che sono tornati a tormentarti stamattina
3. SEMBRA BANALE, MA…COS’HAI SOGNATO?

Sembra stupido, invece i sogni influenzano il nostro stato d’animo.

 

nervous cat GIF by sheepfilms

Ricordarseli…

 

Lo so, è difficile. Tuttavia è importante: non solo infuenzano lo stato d’animo attuale, ma a propria volta i sogni contengono un sacco di messaggi importanti. Non servono a predire il futuro (!), bensì mettono in scena quelle che sono le ansie di quel periodo, i nostri pensieri, le nostre paure e i nostri desideri. Analizzando i sogni, possiamo capire cosa ci sta capitando.

Nel caso dell’ansia mattutina, non è fondamentale ricordare il sogno (l’analisi fatta da soli non è semplice), ma capire a quale preoccupazione sia connesso.

Ecco una piccola dritta: tieni stretta la sensazione di ansia (anche se ti dà fastidio) e prova a vedere se ti porta a qualche immagine o a qualche pensiero particolare. Anche in questo caso, se puoi, appuntati qualcosa e prova a capire se doversi momenti di ansia di prima mattina hanno degli aspetti in comune.

 

Ci provi e, come sempre, mi racconti cos’hai scoperto sulle tue ansie di prima mattina? =)

About The Author

Alessia Romanazzi

Psicologa e psicoterapeuta. Aiuto le persone ad affrontare momenti di stress temporanei o prolungati. Insieme cercheremo la tua personalissima soluzione per superare il momento critico. Mi trovi in studio a Saronno e a Milano. Attraverso Skype in tutto il mondo!

COMMENTI FACEBOOK

Leave A Response

* Denotes Required Field