Training Autogeno

 

Si tratta di una tecnica di rilassamento, messa a punto da Schultz, la cui efficacia è scientificamente provata. Letteralmente significa “allenamento (training) che si genera da sè (autonomo)“. 

Lo scopo è quello non solo di rilassarsi al momento, ma di sciogliere le tensioni e migliorare il proprio rendimento nel corso delle diverse attività quotidiante, eliminando disagi psicologici e somatici. Si tratta quindi di una tecnica rivolta non solo a chi sta male (ad esempio, a chi vive con peso situazioni di ansia e di stress), ma anche per chi sta bene, al fine di avere una visione più positiva delle proprie relazioni e delle diverse situazioni in cui si trova (in tal senso, migliora le prestazioni al lavoro, nello studio e nello sport)

 

Training Autogeno: a cosa serve?

 

 Il Training Autogeno consiste in una serie di esercizi, durante i quali si ripetono alcune formule con l’obiettivo di ripristinare il benessere psicosomatico dell’individuo, sciogliendo le tensioni, riducendo il grado di stress e migliorando il proprio rendimento psicofisico

 

Con l’esercizio (prima guidato da uno psicologo esperto, poi in autonomia), la tecnica è applicabile in vari contesti consentendo una benefica pausa dalle tensioni della vita quotidiana, un recupero rapido di energie e un accrescimento della capacità di affrontare lo stress.

Il training autogeno presenta innumerevoli benefici:

  • Favorisce uno stato di calma
  • Migliora la capcità di controllare e gestire l’ansia
  • Aumenta le capcità di attenzione e concentrazione
  • Allevia le tensioni
  •  Diminuisce il livello di stress dovuto a diverse situazioni (lavoro, scuola, problemi familiari…)
  • Favorisce la capacità di recuperare le energie
  • Diminuisce i disturbi del sonno e aiuta a dormire meglio
  • Aiuta a contenere e a diminuire il dolore cronico

Numerose ricerche hanno messo in luce l’influenza positiva del Training Autogeno su alcuni tipi di disturbi psicosomatici. Infatti, agendo sullo stato di calma, regolarizza il ritmo sonno-veglia, modifica il vissuto del dolore, migliora la circolazione sanguigna e favorisce l’autoregolazione delle funzioni motorie.  Vediamo insieme alcune patologie somatiche che risentono positivamente di un trattamento con Training Autogeno:

–  Problemi gastro-intestinali (Gastrite, stitichezza…)
–  Problemi cardiocircolatori (Tachicardia, ipertensione…)
–  Cefalee
–  Problemi respiratori (Asma di origine psicologica…)
–  Problemi dermatologici (Eczemi, psoriasi)

Vuoi ricevere maggiori informazioni o testare in prima persona i benefici del Training Autogeno? Qui trovi alcune informazioni sui miei percorsi di rilassamento.

About The Author

Alessia Romanazzi

Psicologa e psicoterapeuta. Aiuto le persone ad affrontare momenti di stress temporanei o prolungati. Insieme cercheremo la tua personalissima soluzione per superare il momento critico. Mi trovi in studio a Saronno e a Milano. Attraverso Skype in tutto il mondo!

COMMENTI FACEBOOK

Leave A Response

* Denotes Required Field