Affrontare la malattia oncologica: 4 punti di vista

Se a Ottobre ho parlato dei temi caldi della psicoterapia, ossia un po’ la mia zona di comfort, a Novembre passo decisamente in direzione opposta: vi parlo di quattro temi “scomodi”. Scomodi perché, nel quotidiano, sono difficili da affrontare o perché generano emozioni e modi di pensare contrastanti. In realtà, ci sarebbero infiniti temi così, ma…

Continua a leggere…

Ma quindi mi sono bloccato?

Ma quindi mi sono bloccato?

Questo mese trattiamo quattro temi caldi che, quasi sempre, mi trovo a trattare nel corso delle psicoterapie: la paura dell’abbandono, la paura della morte, la sessualità e il blocco di vita. Partiamo dal blocco, perché in genere quando si arriva in terapia è proprio perché ci si è impantanati su qualcosa. Alcune crisi di vita…

Continua a leggere…

Il training autogeno

Il training autogeno

Ogni tanto in terapia utilizzo alcune tecniche di rilassamento, tra cui il training autogeno. Lo faccio sia in percorsi specifici di rilassamento, sia all’interno di alcuni percorsi di psicoterapia. Oggi vi racconto cos’è il training autogeno e a cosa serve. Cos’è il training autogeno Il training autogeno è una tecnica di rilassamento messa a punto…

Continua a leggere…

Ma quindi cos’è lo stress?

Mi sono appena resa conto che non abbiamo mai parlato direttamente di stress. Abbiamo parlato di moltissime cose che lo causano e tante conseguenze che può avere, tipo l’esaurimento nervoso, ma una definizione non l’abbiamo mai davvero data. Ehm, rimediamo! Stress: definizione Lo stress è una risposta psicofisica a un evento e si attiva quando…

Continua a leggere…

Disturbo post-traumatico da stress: cos’è e cosa fare

Di disturbo post-traumatico da stress si sente parlare spessissimo anche sul piccolo e grande schermo. Oggi provo a spiegarvi un pochino di cosa si tratta (sperando che vi serva, al massimo, per fare un po i fighi al prossimo episodio di quella serie TV su Netflix!). Quali sono i sintomi di disturbo post-traumatico da stress?…

Continua a leggere…

Depressione post-partum: ma arriva davvero così all’improvviso?

Depressione post-partum: ma arriva davvero così all'improvviso?

Questo articolo mi sembrava poco utile fino a un po’ di tempo fa. Avevo la percezione che di depressione post-partum parlassero in molti e che fosse inutile aggiungere un altro post al calderone. Poi ho fatto il corso pre-parto e quasi tutte le partecipanti erano interessate all’argomento. Molte erano preoccupate che questa sconosciuta depressione post-partum…

Continua a leggere…

Depressione: cos’è, perché, cosa fare

Depressione cos'è perché cosa fare

“Sono depresso!” Lo diciamo o sentiamo dire spesso, ma cosa vuole dire essere DAVVERO depressi? Cosa comporta la diagnosi di depressione? Provo a spiegarvelo nel TeaPost di oggi, anche se l’argomento è vastissimo e meriterebbe più approfondimento. Cos’è la depressione? Quali sintomi porta? Iniziamo subito dicendo che la depressione è invalidante. Quindi via tutte quelle…

Continua a leggere…

Burn-out : cos’è, perché, cosa fare

Burn-out: cos'è, perché, cosa fare

Qualche settimana fa abbiamo parlato di esaurimento nervoso. Vi avevo detto che avremmo affrontato il tema del burn-out a parte, perché è un po’ più specifico. In che senso? Il burn-out è sì una forma e stress e “di esaurimento”, ma riguarda strettamente l’ambito lavorativo. Cos’è il burn-out? E’ una parola difficile da tradurre in…

Continua a leggere…

L’esaurimento nervoso non esiste (o forse sì)

Esaurimento nervoso non esiste | Cos'è, sintomi, cosa fare

“Buongiorno, avrei bisogno di un appuntamento““Certamente, posso chiederle in linea di massima le motivazioni? Così cerco di capire se posso esserle d’aiuto io in prima persona o meno“. “Sì, ho avuto un esaurimento nervoso” . Nel linguaggio comune la dicitura “esaurimento nervoso” è diffusissima. In genere, la usiamo per fare riferimento a un periodo in…

Continua a leggere…

Intervista | Quando i pensieri tormentano

Intervista | Quando i pensieri tormentano

Oggi, per parlare di pensieri intrusivi, lascio la parola a V. (28 anni) che mi ha contattata perché c’erano alcuni pensieri e immagini che la tormentavano in continuazione. Capita a moltissime persone e quasi tutte hanno il timore di essere prese per matte. In realtà non c’è nulla di pazzo in questo, anzi…! Si tratta…

Continua a leggere…

Page 1 of 5